Canottaggio – SABAUDIA – TERZA REGATA REGIONALE

Canottaggio – SABAUDIA – TERZA REGATA REGIONALE

 

A Sabaudia si va per vincere

 

Trasferta vittoriosa a Sabaudia per gli atleti dell’Irno, presenti in massa, vecchi e giovani, nella terza regata regionale del Lazio. Appuntamento cui il Circolo Canottieri Irno non manca mai, per confrontarsi con così tanti e così validi equipaggi da rendere la regionale di Sabaudia quasi una nazionale.

Risultati eccellenti per i biancorossi. La supremazia evidenziatasi nelle regionali campane di Lago Patria è confermata alla grande da allievi e cadetti. E anche i master fanno la loro parte.

Colpiscono i distacchi stratosferici che gli allievi e i cadetti dell’Irno hanno inflitto agli avversari. Avversari di club importanti. A Sabaudia c’erano in gara Tevere Remo, Canottieri Roma, Aniene, Canottieri Napoli, Posillipo, per dire solo alcune delle società più blasonate. Ebbene, i piccoli del Circolo Canottieri Irno spessissimo sono arrivati soli all’arrivo, lasciando dietro a grande distanza gli avversari.

Il doppio allievi B1 di Lucio Cozzolino e Giuseppe Garofalo ha vinto con 45” secondi di distacco sull’equipaggio della Canottieri Roma, Marialuce Pappalardo e Giorgia Torre in doppio Allievi B2 hanno staccato l’equipaggio dell’Aniene di 20”, Pietro Iannicelli e Pasquale Senia Cammarano in doppio Allievi C hanno vinto sulla Fiamme Gialle con oltre 14” secondi di distacco e nella stessa categoria Roberta Bottigliero e Marina Guadagno hanno dato 16“ di distacco all’equipaggio dell’Aniene. Queste sono solo quattro delle sei medaglie d’oro vinte da allievi e cadetti dell’Irno a Sabaudia. Le altre sono andate a Gioconda Iannicelli in singolo cadetti e Angelina Iannicelli in singolo7.20 Allievi B1.

Cinque le medaglie d’ argento: Isabel Pappalardo in singolo 7.20 Allievi B1, Pietro Iannicelli  in singolo 7.20 allievi C,  Andrea Bottigliero in singolo allievi C, Jorge Carlo Riccardi in singolo7.20  allievi B1 e  Matteo Amato, Francesco Belfiore, Matteo Memoli e Alessandro Noschese  in quattro di coppia cadetti.  Due le medaglie di bronzo appannaggio di  Mario D’Acunto e Francesco Farina in doppio Allievi B2, Giorgio Delli Carri e Raffaele Cozzolino in doppio allievi C.

“Gli allenatori Francesco Alvino e Rosario Pappalardo stanno facendo un ottimo lavoro: stanno crescendo una leva di giovanissimi atleti che promettono molto bene”. Questo il commento di Rosario Buonomo, vice presidente sportivo dell’Irno.

Come sempre presenti a Sabaudia i master. La palma dei migliori è andata a Guidoni, Grimaldi, Sanseverino e Tornar, medaglia d’oro in quattro di coppia in 3:52:10, e l’equipaggio della Tirrenia Todaro 2° a sedici secondi di distanza. Mentre il quattro senza di Galizia, Cammarota, Esposito e Di Cola è 2° e l’otto con Cammarota, Cappuccio, Di Cola, Esposito, Frallicciardi, Galizia, Grimaldi, Sanseverino, timoniere Scovotto, è 3°. Da segnalare infine il 2° e il 3° posto in singolo rispettivamente di Frallicciardi e Tornar.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Current day month ye@r *